22/10/2011 14.57.00

Progetta l’Energia!

concorso di scienze

“Progetta l’Energia!” rivolto a tutte le scuole nazionali primarie e secondarie, di primo e secondo grado, con l’obiettivo di promuovere il tema dell’efficienza energetica per sviluppare nelle giovani generazioni una nuova cultura dell’energia in grado di consolidare oggi i “modelli sostenibili” degli adulti di domani.
In linea con gli obiettivi della campagna europea SEE (Sustainable Energy Europe,
www.sustenergy.org ), che chiede ai Paesi membri di attuare strategie per realizzare il pacchetto 20- 20-20, “Progetta l’Energia!” coinvolge gli studenti partendo dallo studio attento dei luoghi d’appartenenza, per i quali dovranno rilevare le inefficienze e pianificare soluzioni e strategie per migliorarne la qualità energetica.
Gli studenti, quali protagonisti della gestione del proprio territorio, hanno l’occasione di approfondire la conoscenza sulle tematiche dell’energia, di farsi promotori di nuovi modelli comportamentali sensibilizzando gli adulti e la società civile in generale.
A supporto delle attività previste dal bando è previsto uno spazio web dedicato
www.cevprogettalenergia.enea.it, con seminari di approfondimento sul contesto europeo in cui le azioni dello sviluppo sostenibile si inseriscono e sugli strumenti tecnologici che gli studenti dovranno utilizzare
per predisporre gli elaborati.
Al fine di promuovere la massima diffusione del concorso, l’accesso ai seminari sarà consentito anche tramite I-phone ed I-pod.

Il Concorso “Progetta l’energia” propone attività diversificate a seconda del grado di istruzione scolastica.

Scuola Secondaria di secondo grado
Sono previste due attività ispirate ai temi del PATTO DEI SINDACI, l’iniziativa della Commissione Europea, lanciata nell’ambito della Campagna Sustainable Energy Europe (SEE), che coinvolge gli Enti Locali :
1. Realizzazione di una Campagna di Comunicazione, volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul pacchetto Clima-Energia (20-20-20).
2. Realizzazione di un’Analisi Energetica dell’edificio scolastico (o altro edifico selezionato dagli studenti) - con indicate le soluzioni da adottare per un maggiora efficienza e sostenibilità nell’uso dell’energia – al fine di contribuire concretamente alle azioni previste nel Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile (P.A.E.S.) che il Comune dovrà attuare.

Le attività possono essere scelte in base alla tipologia di indirizzo scolastico degli studenti: umanistico-letterario o tecnico-scientifico.
E’ altresì concessa la possibilità di presentare un elaborato che contenga entrambe le attività previste. In tal caso la Commissione di Valutazione terrà conto della completezza del progetto.
L’obiettivo è quello di calare gli studenti nel ruolo di Amministratori Pubblici del proprio territorio.
1. Campagna di comunicazione.
Gli studenti dovranno elaborare una campagna di comunicazione, sviluppando i temi del pacchetto clima-energia che impongono la riduzione delle emissioni di anidride carbonica del 20%, l’aumento dell’efficienza energetica tramite la riduzione dei consumi del 20% ed il consumo di energia
rinnovabile pari ad almeno il 20% dei consumi finali al 2020.
Gli studenti dovranno elaborare una strategia di comunicazione, possibilmente contestualizzata al proprio territorio oppure estesa a tutto il territorio nazionale, volta a suggerire modalità innovative ed originali che stimolino l’opinione pubblica a dare il proprio contributo all’obiettivo 20-20-20.
Il piano della comunicazione deve contenere:
 Progetto grafico;
 Strumenti della comunicazione: indicare la tipologia dei supporti utilizzati (cartaceo/web) e con quali modalità;
 Pianificazione delle attività di comunicazione in un arco temporale stabilito dagli studenti.
2. Analisi Energetica come contributo alla redazione del Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile (P.A.E.S.).
Gli studenti dovranno elaborare il bilancio energetico di un edificio (la propria scuola o altro edificio selezionato dagli studenti), o anche di un quartiere o di una zona della propria città, rilevando:
- i consumi energetici (elettrici e termici) dell’oggetto di indagine in un dato anno di riferimento (preferibilmente il 2005);
- le conseguenti emissioni di CO2 attraverso l’utilizzo di appropriati fattori di conversione;
- una stima dei consumi energetici al 2020 attraverso una proiezione dei dati rilevati nell’anno di riferimento (ed eventualmente utilizzando anche i dati disponibili per il 2010);
- le conseguenti emissioni di CO2 al 2020 proponendo anche le misure da attuare al fine di ridurre di almeno il 20% le emissioni di CO2 stimate al 2020.
Informazioni utili in merito al campo di azione del P.A.E.S sono reperibili nella sezione “Per saperne di Più” del sito
www.cev-progettalenergia.enea.it.
Il P.A.E.S. è lo strumento programmatico grazie al quale i Comuni che hanno aderito al “Patto dei Sindaci”, individuano le strategie per ridurre del 20% le emissioni di CO2 entro il 2020. Per supportare le amministrazioni locali nella preparazione del PAES sono state individuati i settori di intervento e le azioni che posso essere realizzate:
 Settore Edilizio
 Infrastrutture Urbane
 Mobilità Urbana
 Utilizzo di Fonti energetiche rinnovabili
 Pianificazione territoriale
 Acquisti verdi
 Autosufficienza energetica a livello locale
 Sensibilizzazione, formazione e partecipazione di tutte le parti interessate.
 Comportamenti intelligenti in fatto di energia da parte di cittadini, consumatori ed aziende.
Le scuole che intendono partecipare al concorso dovranno individuare un docente-tutor che effettuerà l’iscrizione sul sito
www.cev-progettalenergia.enea.it e supporterà gli studenti nell’elaborazione dei progetti.
Gli elaborati dovranno pervenire a CONSORZIO PER L’ENERGIA CEV, C.so P.ta Nuova 127 – 37122 Verona., entro e non oltre il 21 aprile 2012, accompagnati da una scheda tecnica del lavoro svolto unitamente ai dati anagrafici dei partecipanti ed ai dati della scuola di appartenenza.

Una commissione di esperti valuterà i progetti pervenuti ed assegnerà complessivamente otto premi, per un budget totale di € 20 mila, messo a disposizione dal Consorzio CEV per l’acquisto di materiale scolastico, così ripartito:
Scuola secondaria di secondo grado:
 € 5.000 al primo classificato
 € 3.500 al secondo classificato
 € 2.500 al terzo classificato
 € 1.500 al quarto classificato
 € 1.500 al quinto classificato
Per i progetti d’eccellenza, che si distinguono per l’alto valore tecnico e progettuale, il Consorzio CEV si riserva di verificarne la fattibilità per procedere alla realizzazione.

Commenti

Descrizione del blog:

Bandi e segnalazioni sui concorsi indirizzati agli studenti dei corsi liceali

A cura di Gianni Godoli (giannigodoli@alice.it) del Liceo Classico "Dante Alighieri" di Ravenna

Si precisa quanto segue: 

a) Salvo esplicita dichiarazione, il Liceo "Alighieri" di Ravenna non è in alcun modo organizzatore dei concorsi qui segnalati: per informazioni è necessario rivolgersi agli indirizzi indicati nei singoli bandi.

b) Ogni post costituisce un semplice riassunto informativo, anche soggetto a errori meccanici, del bando e del regolamento ufficiale dei concorsi, a cui si rimanda ove possibile con link al sito di riferimento o allegando direttamente i files originali. Solo a questi occorre fare riferimento per le iscrizioni.

c) I commenti ai post diventano visibili solo dopo essere stati letti e autorizzati dal curatore del blog.  

Post Recenti:

Blog letto 110369 volte